Dati - Dilloagiulia

Percezione della comunità LGBT in Italia 2018

CIRCA 4 PERSONE SU 5 RITENGONO CHE LE PERSONE LGBT DOVREBBERO ESSERE LIBERE DI VIVERE LA PROPRIA VITA COME DESIDERANO.

CIRCA 5 PERSONE SU 10 SI SENTONO A PROPRIO AGIO AD AVERE UNA PERSONA LGB COME VICINO DI CASA. QUESTO NUMERO DIMINUISCE A 4 SU 10 SE IL VICINO È TRANSGENDER.

CIRCA 7 PERSONE SU 10 SONO A FAVORE DI PENE PIÙ SEVERE PER CRIMINI D’ODIO E NON.

CIRCA 5 PERSONE SU 10 CREDONO CHE LA VIOLENZA CONTRO LE PERSONE LGBT SIA UN GRAVE PROBLEMA IN ITALIA.

PIÙ DI 2 PERSONE SU 5 CONCORDANO CHE LE PERSONE LGBT NON SONO LIBERE DI ESPRIMERE IL LORO ORIENTAMENTO SESSUALE E/O LA LORO IDENTITÀ DI GENERE SENZA AVER PAURA DI DIVENTARE VITTIME DI VIOLENZE.

UNA LEGGE CONTRO L’OMOTRANSFOBIA È SINTOMO DI CIVILTÀ.

Su questo sito puoi lasciare una testimonianza della violenza che hai subito in prima persona o di cui sei stato testimone. Puoi farlo anche in anonimo. Trasforma gli abusi in un contributo per ottenere giustizia: dilloagiulia.it continuerà a raccogliere testimonianze da tutta Italia, fino a quando saranno troppo numerose per poter essere ignorate. #donotcover

NON NASCONDERE, dilloagiulia.it

Sondaggio svolto su un campione di 10612 persone (di cui 1000 italiane) condotto tra il 9 agosto e il 1° ottobre 2018 realizzato da LightSpeed in partnership con Call it Hate. Per la ricerca completa si rimanda al sito www.lgbthatecrime.eu